Chi sono - Nottheusualdressing
23
page-template-default,page,page-id-23,woocommerce-no-js,ajax_fade,page_not_loaded,,select-child-theme-ver-1.0.0,select-theme-ver-2.3,smooth_scroll,wpb-js-composer js-comp-ver-5.4.5,vc_responsive

“ Ehi, Ciao! Vi racconto qua un po’ di me.”

home

Sono una ex Modella, classe 1967, appassionata di Vintage. Metà canadese (la mamma era nata in Nuova Scozia, figlia di genitori irlandesi-scozzesi), metà romana (il babbo ex architetto e poi antiquario, collezionista e rigattiere). Un ‘infanzia ricca di stimoli.

Non mi piace parlare molto di me, di quello che ho fatto. La lettura del mio curriculum risulterebbe lunga e noiosa per alcuni, provo a riassumere e mi concedo qualche “licenza poetica.”

Ho girato il mondo civilizzato in lungo e in largo, sono stata indossatrice e fotomodella, in Italia e all’estero. Viaggiavo in aereo, mangiavo pochissimo, ero molto giovane e molto sola. Ho conosciuto le grandi top model degli anni ’80, ho lavorato per i grandi nomi della Moda, Armani, Fendi e Capucci in Italia. Sono stata a 19 anni, il volto spagnolo della “Schweppes” per due anni consecutivi, ho vinto concorsi, calcato innumerevoli passerelle in Francia, Germania, Grecia, Giappone e Stati Uniti.Mi sono fermata a 26 anni perché nel fashion Business si invecchia presto. Mi sono trasferita a Parigi e ho studiato Moda e Design, ho conseguito il diploma di stilista in una scuola alquanto prestigiosa, ho lavorato poi a fianco di mostri sacri, uno tra loro,  caro al mio cuore , Azzedine Alaia, per poi approdare alla Maison Chanel dove sono rimasta tre anni. In Italia sono tornata nel 1996 e ho aperto la mia ditta. Inevitabile il pout -pourri che ne è scaturito, un mix di Antiquariato, Vintage e moda.

Attualmente ma non definitivamente, mi occupo di Vintage, perché come mi piace dire, “nel Vintage ci sono nata e mi ci ritrovo da sempre”. Il Vintage mi corrisponde, mi rassicura e parla della mia vera me. Senza maschere e compromessi. Spesso anche senza mezze misure.

“Cosa troverete nel mio blog”

 

Vintage

Non vi suggerirò come vestirvi, non sono per scelta una Influencer, non credo lo sarò mai. La Moda mi piace, ma non voglio restare intrappolata nel fashion Business, il che significa che opero le mie scelte.Il Vintage è la mia scelta. L’unica scelta possibile. Ne parlerò, ne parleremo insieme.Vi racconterò cos’è il Vintage per me, chiacchierando con voi come davanti a una buona tazza di thè, vi svelerò alcuni trucchi del mestiere, andrò a visitare fiere e mercatini a tema e vi farò periodicamente il resoconto. Indulgerò  in interviste con alcuni miei colleghi di merende, che negli anni sono diventati anche ottimi amici. Con loro avro’ il piacere di chiacchierare a lungo.

Cibo e altri peccati

Mi diletto in cucina, dicono che sono un’ottima cuoca, quindi tra un’intervista e  un oggetto Vintage, vi daro’ alcune mie ricette, che vi risulteranno gradite per la loro particolarità, non sono infatti le “solite ricette”, perché questo blog si chiama, appunto, “Nottheusualdressing”.

Parlero’ di mostre e di cinema, diro’ la mia, perché non riesco proprio a stare zitta, se scopro posti esotici con  qualcosa di veramente irresistibile, state certi che sarete i primi a saperlo.

Non in ultimo, concedetemi la licenza, parlero’ di cani, l’amore pieno della mia vita, dei miei cani, ma non solo.

Il post del Mercoledì

Ma non tutti I mercoledi’. Perché di mercoledi’? Questo è il giorno della settimana che preferisco, due giorni  appena passati, nel mezzo, ancora con quasi tutta la settimana ancora da scoprire.Mercoledi’ è inoltre il nome della bimbetta nella famiglia Addams. Cosa c’entra, direi nulla. Qua scrivero’ di quello che non va e che mi da proprio fastidio, seguitemi , non resterete delusi.

Negozio Ecommerce

Ci sarà inoltre un negozio on line dove condividerò con voi alcuni dei miei tesori, raccontandoveli e illustrandoveli a dovere, perché il Vintage va anche spiegato, oltre che vissuto.